VINO

NOTE ORGANOLETTICHE


Il Passocannone si presenta rosso rubino intenso, limpido, brillante e consistente e viene ottenuto da vitigno autoctono Nerello Mascalese in purezza. All’esame olfattivo offre fragranze vinose ed inebrianti, distinguibili separatamente per la presenza di aromi fruttati e di profumi appena percepibili di rosmarino, eucaliptus e fiori autunnali.

ABBINAMENTO

Carni arrosto, alla griglia e in umido, formaggio pecorino pepato, formaggi piccanti, stoccafisso alla messinese, zuppe di pesce e grigliata mista di pesce.


CARATTERISTICHE DEL VIGNETO

L’allevamento del vigneto è costituito da filari di Nerello Mascalese autoctono realizzato a cordone speronato e guyot.


PARTECIPAZIONI A DEGUSTAZIONI COMPETITIVE

Il Passocannone Rosso dell'Etna ha partecipato all'INTERNATIONAL WINE CHALLENGE (IWC) svoltosi a Londra nel 2011 ottenendo una medaglia come vino di qualità raccomandata. Ha partecipato con successo anche al Vinitaly del 2011 e ad altre recenti degustazioni competitive denominate "CONTRADE DELL'ETNA" organizzata dal Conte Franchetti a Passopisciaro nella primavera di ogni anno ottenendo come riconoscimento la qualifica di uno dei 3 migliori vini dell'Etna Nord.


NOTE TECNICHE

Il vigneto subisce soltanto i trattamenti strettamente necessari contro la Peronospora e l’Oidio. Non vengono usati insetticidi o diserbanti anti gramigna. Il terreno viene lavorato con un trattorino appositamente attrezzato per l’estirpazione delle erbacce, che nei terreni vulcanici tendono a prosperare. Le concimazioni chimiche non occorrono nel terreno dell’Etna e comunque non vengono usate nel vigneto di Passocannone, anche allo scopo di obbedire ai disciplinari dell’agricoltura biologica e naturale. La fermentazione avviene in contenitori di acciaio inox per una durata di sei giorni a temperatura controllata che non supera i 30°C e con una torchiatura finale “soffice”.

Le vinacce ottenute vengono inviate alla distilleria, mentre il mosto fermentato viene conservato in contenitori di acciaio inox sino alla fermentazione malolattica. Dopo il travaso il vino viene trasferito in contenitori sempre di acciaio inox con esclusione del legno e delle barriques che uniformerebbero il Passocannone di per sé stesso eccellente con i tanti vini barricati. Su richiesta prima dell’imbottigliamento il vino viene trattato a meno 5 gradi centigradi per 20 giorni, dopodiché viene imbottigliato ed etichettato e lasciato stazionare per un ulteriore affinamento in bottiglia per circa tre/sei mesi, il vino così trattato a freddo prima dell’imbottigliamento non produrrà fondo sulle bottiglie come gradito dagli importatori dei paesi nordici e anche da molti enotecari italiani.

Il Passocannone è un vino degno dei migliori collezionisti per una lunga conservazione che si raccomanda fare in un luogo fresco non superiore ai 18°C. La gradazione alcolica del Passocannone, secondo le annate, può variare dai 13,5-14 gradi alcolici. I vini di questa gradazione alcolica richiedono meno solfiti dei vini a basso grado alcolico


CODICE ETICO

Il codice etico dell’Azienda Passocannone si ispira ai principi di etica che possono essere riassunti in quattro semplici messaggi che orientano il comportamento professionale di ognuno dei suoi collaboratori:

  • Operare in conformità alle leggi e ai regolamenti delle aziende agricole e alimentari.
  • Promuovere una cultura dell’integrità.
  • Dimostrare lealtà ed onestà.
  • Rispettare l’ambiente, la sicurezza sul lavoro, gli altri, in particolare i clienti e le istituzioni.